Orientarsi al FutuRho è molto più di un progetto di orientamento! Ecco il pensiero di Vincenzo Cristiano, presidente di ALA Milano Onlus

Orientarsi al FutuRho è molto più di un progetto di orientamento! Ecco il pensiero di Vincenzo Cristiano, presidente di ALA Milano Onlus

Come ALA Milano abbiamo partecipato con molto entusiasmo a questo progetto perché siamo convinti da sempre che bisogna coltivare le future generazioni e crediamo assolutamente nei giovani.

Il futuro siete voi ragazzi e dovete avere questa consapevolezza che avete tutto un mondo davanti, senza farvi vincere dalla paura di fallire o di essere schiavi delle proprie paure, ma, anzi, dovete alimentare i vostri sogni, le vostre passioni anche attraverso i fallimenti, sempre con la consapevolezza di guardare in avanti e di credere in quello che fate e in quello che volete fare.

Questo, ve lo dico per esperienza, può essere veramente la chiave del proprio successo che non è solamente il successo nell’immaginario della società e della collettività, ma il successo di guardarsi davanti allo specchio senza aver nessun tipo di rancore, di remore rispetto al passato.

 

Credo che orientarsi al futuro sia una cosa assolutamente bella, nonostante ci possano essere dei momenti di criticità, perché, si sa, non è assolutamente semplice!

Io mi ricordo quando ero in quinta superiore, all’inizio volevo fare il macchinista dei treni, volevo guidare i treni ma non avevo le idee molto chiare. Poi con la voglia di aiutare gli altri ho iniziato un percorso da educatore. Mi sono trovato maschio in un ambiente di sole donne. Capite bene che all’inizio ero un po’ imbarazzato. Non vi nascono che all’inizio non sapevo proprio come muovermi!

Ma questo non mi ha fermato, anzi, ha alimentato in me la voglia di sperimentarmi in questo lavoro e col tempo sono arrivato ad apprezzare il mio operato proprio a maggior ragione in un contesto al femminile.

Col passare del tempo, anzi, insieme ad altri colleghi, ho messo su un’associazione sociale che dal 1996 si occupa di interventi sociali.

 

Quindi concludendo, la cosa che mi sento di dirvi è: “Lavorate molto bene con voi stessi/e, sulle vostre motivazioni, non abbiate paura di fallire! Ma dovete essere convinti e con la voglia e la curiosità del fare e questo a prescindere dal settore in cui opererete e dal se studierete o lavorerete.

Non abbiate paura perché effettivamente il futuro, il vostro (ma anche il nostro di futuro), è nelle vostre mani, nella vostra testa e soprattutto nel vostro cuore.

Cercare sempre di alimentare la vostra curiosità, la vostra voglia di conoscenza. Evitate l’apatia, evitate la superficialità. Non è semplice perché siamo in un mondo dove siamo più consumatori che cittadini.

Lavorate sempre molto sull’essere e non sull’apparire. Perché questo e solo questo dà risultati enormi nelle relazioni, nell’amicizia, in amore.

Solo così il vostro futuro sarà veramente roseo”.

 


Grazie a Vincenzo Cristiano, presidente di ALA Milano Onlus, uno degli enti promotori del progetto Orientarsi al FutuRho e… alla prossima storia!

Lascia un commento